Parrocchia San Michele Airola

Parrocchia San Michele Airola

Commenti

La Parrocchia di San Michele in Airola esprime cordoglio ai familiari per il ritorno alla Casa del Padre di Don Giuseppe Mauriello, e gratitudine al Signore per averlo avuto per tanti anni parroco in Airola. Dio accolga la sua anima nel Regno dei beati.

La Santa Messa esequiale si svolgerà Mercoledì 23 giugno 2021, alle ore 10.30, nella chiesa della Santissima Annunziata di Airola.
O Sant’Antonio....prega per noi🎼

“Benché l'albero, cioè il corpo dell'uomo, venga tagliato dalla scure della morte, sia invecchiato, decomposto nella terra e ridotto in polvere, tuttavia l'uomo deve avere la speranza ch'esso rifiorirà, cioè risorgerà, e che le sue membra ricresceranno e che, al sentore dell'acqua, cioè per la munificenza della sapienza divina, germoglierà di nuovo e ritornerà al suo splendore, come nel paradiso terrestre.” (Scritti spirituali)
Augurissimi di cuore a tutti voi. Buon onomastico. Il Santo di cui portate il nome vi ricompensi di grazie e benedizioni
Tutto a inizio dalla. nascita di Maria ss un cosi grande mistero che. Ci fa conoscere lamore di Dio e Gesu cristo amen
Maria ss prega per noi peccatori che siamo figli tuoi amen
Ti adoriamo Cristo e ti benediciamo perché con la tua Santa Croce hai redento il mondo
La speranza nasce dalla croce...il ns altare in famiglia.
Preghiera di Padre Amedeo Zip
Padre Emanuele donarci la messa giornaliera in diretta almeno da casa possiamo seguirti tutti i giorni

Un parrocchia in continua evoluzione.

Normali funzionamento

29/08/2021

"I nostri cuori si spezzano per l'Afghanistan. Proprio in questo momento, i cristiani afgani sono perseguitati senza pietà dai talebani per la loro fede. Amici, preghiamo insieme questa breve preghiera: Caro Padre Celeste, sappiamo che vedi l'immenso coraggio che i tuoi figli e le tue figlie afgane stanno raccogliendo e per cui Ti implorano di fronte al male. Proteggi i tuoi figli, Signore. Per favore, intervieni in modo soprannaturale in modi che solo Tu puoi. Signore, preghiamo anche per coloro che non ti conoscono. Influenzali in modi potenti affinché possano conoscerti ed essere salvati. Nessuno ti neghi in queste ore di prove infuocate, perché nessuna arma formata contro di te o contro i tuoi figli potrà resistere.
Nel nome di Gesù, amen."
Santa notte fratelli amatissimi 🙏

19/08/2021

Vacanze quasi finite 😭 è tempo di prepararsi per il ritorno a scuola 🎒📚

Alcuni bambini e ragazzi però non possono permettersi tutto quello di cui c'è bisogno...

dai un' occhiata qui sotto e condividi per contribuire a sollevare qualche famiglia in difficoltà dall'acquisto del materiale scolastico! 💪

Un bel modo per ricominciare dopo le vacanze all'insegna della SOLIDARIETÀ e della CURA per gli altri. 👫👬👭

Ti aspettiamo ❤️

17/08/2021

I SACRAMENTI: il segreto del tuo successo...USIAMOLI

I SACRAMENTI: il segreto del tuo successo...USIAMOLI

15/08/2021

Buona FESTA 🎉 DELL’ASSUNTA a tutti

15 Agosto
ASSUNZIONE DELLA B.V. MARIA
Dopo l’annuncio, Maria è partita verso la montagna di Giudea per andare a trovare Elisabetta. Colma dello Spirito Santo, Elisabetta l’ha benedetta. L’ha proclamata “Madre del mio Signore”. Fonte di gioia. Beatitudine vivente della fede. Maria ha risposto con il cantico del Magnificat . Parole ispirate, che lasciano intravedere il suo cuore. Esse sono per noi il suo “testamento spirituale”. Identificandosi con Maria, la Chiesa di tutti i tempi continua a cantare tutti i giorni il Magnificat come suo proprio cantico.
Celebriamo oggi il mistero dell’Assunzione. Alla fine del suo passaggio sulla terra, la Madre del Redentore, preservata dal peccato e dalla corruzione, è stata elevata nella gloria in corpo e anima vicino a suo Figlio, nel cielo. La tomba vuota di Maria, immagine della tomba vuota di Gesù, significa e prelude alla vittoria totale del Dio della vita sulla morte, quando alla fine del mondo farà sorgere in vita eterna la morte corporale di ognuno di noi unita a quella di Cristo. L’Apocalisse ci mostra “un segno grandioso del cielo”: la Donna che ha il sole per mantello, e una corona di stelle. Invincibile con la grazia di Dio di fronte al nemico primordiale. “Figura e primizia della Chiesa”. Primizia nel dolore della maternità al servizio della Redenzione. Primizia nel destino della gloria. Da lì, nel focolare della Trinità, Maria ci aspetta tutti per vivere e cantare con lei la nostra riconoscenza alla Grazia di Dio. La beatitudine divina e umana della Salvezza. Il suo eterno Magnificat.

13/08/2021

Augurissimi a coloro che festeggiano...

13 Agosto
SANTA FILOMENA
Santa Filomena di Roma è una santa la cui vita risulta essere ancora misteriosa. I suoi resti vennero ritrovati il 25 maggio 1802 nelle catacombe di Priscilla a Roma, ma l’assenza della scritta martyr fece decadere la possibilità della morte per martirio, come fin ad allora tramandato.
Per questo motivo venne rimossa dal calendario dalla Sacra Congregazione dei Riti nella Riforma Liturgica negli anni Sessanta, nonostante la diffusione del culto e la devozione personale di vari papi e santi. Secondo una narrazione Filomena fu principessa dell’isola di Corfu. Aveva 13 anni quando andò a Roma con i genitori per incontrare l’imperatore Romano Diocleziano.
Lui si invaghì di lei e le offrì il trono di imperatrice di Roma. Filomena però, avendo consacrato la sua verginità a Cristo, rifiutò l’offerta e pertanto venne sottoposta a diversi tormenti, dai quali scampò miracolosamente, per poi ve**re uccisa con decapitazione. All’interno della tomba fu trovato un vasetto di forma ovale contenente il sangue della santa. Il loculo era chiuso da tre tegole di terracotta, con sopra dipinta la scritta Lumena pax te cm fi. Colui che posizionò e cementò le tegole sbagliò l’ordine di sequenza che, in maniera corretta, sarebbe dovuto essere: Pax tecum Filumena, ovvero «La pace sia con te, Filomena». Le tegole risalgono ad un periodo fra la fine del III e l’inizio del IV secolo dopo Cristo.
Notizie di santa Filomena si possono ricavare dalla rivelazione privata che ebbe, il 3 agosto 1833, la serva di Dio suor Maria Luisa di Gesù (1799-1875), sua fervente devota. La Congregazione della sacra romana ed universale Inquisizione approvò la rivelazione il 21 dicembre del 1833. Don Francesco De Lucia di Mugnano, con l’ausilio del Vescovo di Potenza, monsignor De Cesare, ottenne la salma della martire che fu collocata in una ca****la laterale della chiesa Madonna delle Grazie dove, a tutt’oggi, si trova. Celebri devoti della santa furono: Leone XII, Gregorio XVI, Pio IX, Leone XIII, san Pio X, il Curato d’Ars, la venerabile Paolina Jaricot, la beata Maria Cristina di Savoia, il beato Bartolo Longo e san Pio da Pietrelcina.

11/08/2021

11 Agosto
SANTA CHIARA
Nata nel 1193 in un’agiata famiglia nobile di Assisi, affascinata dalla predicazione di san Francesco d’Assisi, nella notte della domenica delle Palme, il 18 marzo del 1212, quando aveva circa 18 anni, fuggì da una porta secondaria della casa paterna, situata nei pressi della cattedrale di Assisi, per unirsi a Francesco e ai primi frati minori presso la chiesetta di Santa Maria degli Angeli, già da allora comunemente detta la Porziuncola. La fuga di Chiara dalla ricchezza nella povertà significò la nascita dell’Ordine delle Clarisse, il cosiddetto secondo ordine francescano. Chiara e la sorella Agnese, che l’aveva raggiunta, presero dimora nel piccolo fabbricato annesso alla chiesa di San Damiano, che era stata restaurata da Francesco, sotto le dipendenze del vescovo Guido, qui Chiara fu raggiunta anche dall’altra sorella, Beatrice e dalla madre Ortolana, oltre che da ragazze e donne, tanto che presto furono una cinquantina. A San Damiano trascorre quarantadue anni, dei quali ventinove quasi sempre a letto perché ammalata. Per due volte Assisi venne minacciata dall’esercito dell’imperatore Federico II che contava, tra i suoi soldati, anche saraceni, che tentarono di violare il convento di San Damiano, Chiara con in mano la pisside contenente il Santissimo Sacramento, a quella vista, l’esercito si dette alla fuga; morì a San Damiano, fuori le mura di Assisi, l’11 agosto del 1253, a 60 anni

10/08/2021

Oggi, martedì 10 agosto, la Chiesa ricorda San Lorenzo, diacono e martire. Nel periodo della sua festa, il cielo di notte si illumina di stelle cadenti che per la tradizione popolare sono lacrime versate da San Lorenzo durante il suo martirio.

Per approfondire clicca qui:
https://www.vaticannews.va/it/santo-del-giorno/08/10.html

Oggi, martedì 10 agosto, la Chiesa ricorda San Lorenzo, diacono e martire. Nel periodo della sua festa, il cielo di notte si illumina di stelle cadenti che per la tradizione popolare sono lacrime versate da San Lorenzo durante il suo martirio.

Per approfondire clicca qui:
https://www.vaticannews.va/it/santo-del-giorno/08/10.html

Photos from Parrocchia San Michele Airola's post 08/08/2021

In onore di S. Chiara ci siamo recati al Monastero delle Clarisse in Airola...noi ci stavamo!

Photos from Parrocchia San Michele Airola's post 08/08/2021

Auguri a Leonardo e a mamma e papa

08/08/2021

Diamo onore a Santa Chiara.

07/08/2021

PADRE PIO CONTRO LE MODE INVERECONDE...mi sa che si sta a rivoltare nella tomba😒

“Una volta fu detto al santo: “Padre, Lei sta esagerando con le donne… le manda via anche con la gonna fino alle ginocchia! Niente confessione per loro!” – “Fino alle ginocchia?” – rispose Padre Pio – “Vedrete, vedrete, si spoglieranno anche per la strada!”. Una volta le suore di Foggia gli condussero delle giovanette del loro collegio, che avevano la gonna troppo corta. Le suore le fecero mettere in ginocchio perché il Padre non le vedesse. Padre Pio passò oltre senza salutarne nessuna e prima di uscire, voltandosi, disse: “Non vi vergognate? Andate a vestirvi”. A una donna che portava una maglia con le maniche corte (fino all’avambraccio…) disse: “Ti segherei le braccia… perché soffriresti di meno di quello che soffrirai in Purgatorio… le carni n**e bruceranno”. Si rifiutava di confessare un uomo, che gli mandò a chiedere da un suo amico il perché. Il Padre rispose: “Digli che o si taglia le braccia, o si allunga le maniche della camicia”. Una mattina un bimbo di 11 anni si recò da Padre Pio dicendogli: “Padre, il mio papà vi ricorda quella grazia, non dimenticate!”. Rispose: “Chiama tuo padre, fammelo ve**re”. “Papà, ti vuole padre Pio!”. Il papà si avvicina e Padre Pio “dicendogli: “Padre, il mio papà vi ricorda quella grazia, non dimenticate!”. Rispose: “Chiama tuo padre, fammelo ve**re”. “Papà, ti vuole padre Pio!”. Il papà si avvicina e Padre Pio gli grida: “Maiale, non ti vergogni di far vestire tuo figlio in quel modo? Calzoncini corti, e se lo vedesse qualche ragazzina? Ricordati, noi pagheremo anche i peccati di pensiero fatti fare da altri. Maiale che sei!”. Padre Pio, tuttavia, era praticamente solo in questa battaglia, tant’è che un suo figlio spirituale scrisse: “La voce di protesta contro la moda si leva solo dalla bocca di padre Pio. A Roma tutti i sacerdoti chiudono gli occhi e passano avanti”. Al che il Padre rispondeva ironicamente: “Il pesce puzza dalla testa!...”. Penso sia inutile chiosare quanto questa amara constatazione del Padre sia dolorosamente attuale, stante l’indifferenza con cui si sopportano, anche nei luoghi sacri, immodestie ben più gravi di quelle che dovettero vedere gli occhi dello stigmatizzato del Gargano.”

Fonte Ermanno Radice

PADRE PIO CONTRO LE MODE INVERECONDE...mi sa che si sta a rivoltare nella tomba😒

“Una volta fu detto al santo: “Padre, Lei sta esagerando con le donne… le manda via anche con la gonna fino alle ginocchia! Niente confessione per loro!” – “Fino alle ginocchia?” – rispose Padre Pio – “Vedrete, vedrete, si spoglieranno anche per la strada!”. Una volta le suore di Foggia gli condussero delle giovanette del loro collegio, che avevano la gonna troppo corta. Le suore le fecero mettere in ginocchio perché il Padre non le vedesse. Padre Pio passò oltre senza salutarne nessuna e prima di uscire, voltandosi, disse: “Non vi vergognate? Andate a vestirvi”. A una donna che portava una maglia con le maniche corte (fino all’avambraccio…) disse: “Ti segherei le braccia… perché soffriresti di meno di quello che soffrirai in Purgatorio… le carni n**e bruceranno”. Si rifiutava di confessare un uomo, che gli mandò a chiedere da un suo amico il perché. Il Padre rispose: “Digli che o si taglia le braccia, o si allunga le maniche della camicia”. Una mattina un bimbo di 11 anni si recò da Padre Pio dicendogli: “Padre, il mio papà vi ricorda quella grazia, non dimenticate!”. Rispose: “Chiama tuo padre, fammelo ve**re”. “Papà, ti vuole padre Pio!”. Il papà si avvicina e Padre Pio “dicendogli: “Padre, il mio papà vi ricorda quella grazia, non dimenticate!”. Rispose: “Chiama tuo padre, fammelo ve**re”. “Papà, ti vuole padre Pio!”. Il papà si avvicina e Padre Pio gli grida: “Maiale, non ti vergogni di far vestire tuo figlio in quel modo? Calzoncini corti, e se lo vedesse qualche ragazzina? Ricordati, noi pagheremo anche i peccati di pensiero fatti fare da altri. Maiale che sei!”. Padre Pio, tuttavia, era praticamente solo in questa battaglia, tant’è che un suo figlio spirituale scrisse: “La voce di protesta contro la moda si leva solo dalla bocca di padre Pio. A Roma tutti i sacerdoti chiudono gli occhi e passano avanti”. Al che il Padre rispondeva ironicamente: “Il pesce puzza dalla testa!...”. Penso sia inutile chiosare quanto questa amara constatazione del Padre sia dolorosamente attuale, stante l’indifferenza con cui si sopportano, anche nei luoghi sacri, immodestie ben più gravi di quelle che dovettero vedere gli occhi dello stigmatizzato del Gargano.”

Fonte Ermanno Radice

Timeline Photos 07/08/2021

Un invito per St Chiara...ti aspettiamo.

Photos from Parrocchia San Michele Airola's post 02/08/2021

Nella ricorrenza del 15* anniversario di matrimonio dei coniugi Maddalena&Fiorilli, padre Emanuele li ha colto di sorpresa improvvisando il rinnovo delle promesse matrimoniali e allestendo una funzione con i sacri canoni... non è mancata la lacrimuccia alla sposa 👰 e un probabile ripensamento (andato a vuoto) dello sposo...😂

Timeline Photos 02/08/2021

Timeline Photos

MEMORIA EVERSIVA DELLA PAROLA DI DIO ! - DON TONINO BELLO

La parrocchia, lo sapete, non può essere concepita come il luogo in cui alcuni si trovano bene . Dove, magari, una bella liturgia ti fa dimenticare i problemi della vita . Dove il radunarsi insieme con gente che condivide una certa affinità spirituale ti protegge dal traffico convulso e spersonalizzante del terribile quotidiano . O dove l'organizzazione di qualche opera di bene ti libera la coscienza, troppo a buon mercato, dal dovere di contribuire al restauro della giustizia nel mondo . (...)
Essa invece deve diventare il quartier generale dove si elaborano i progetti per una migliore qualità della vita, dove la solidarietà viene sperimentata in termini planetari e non di campanile, dove si è disposti a pagare di persona il prezzo di ogni promozione umana e dove le nostre piccole speranze di quaggiù vengono alimentate da quell'inesauribile riserva di speranze ultramondane di cui trabocca il Vangelo .

La parrocchia, perciò, deve essere luogo pericoloso dove si fa "memoria eversiva" della Parola di Dio. (...)

Photos from Parrocchia San Michele Airola's post 01/08/2021

Caro padre Emanuele, Immanuel che significa Yahwe è con noi mai nome fu più indicato proprio oggi che festeggi il tuo giubileo. Da poco sei nostro parroco e già ti vogliamo bene con ogni pregio e qualche difetto che non deve mai mancare. Con te abbiamo vissuto questa esperienza della pandemia che ci ha segnato come comunità facendoci scoprire inermi e fragili in questo tempo difficile ci sta accompagnando col sorriso, con grande generosità e fermezza che ci rassicura. Ci accompagni con l'entusiasmo di chi sa creare possibilità di incontro affidandosi al signore della vita in ogni momento abbiamo la certezza che è ce padre Emanuele c'è sempre che Dio con noi e una benedizione. È frutto di grazia per la nostra comunità. RIESCI A NON ABBARTERTI DAVANTI ALLE DIFFICOLTÀ, bensì a trovare nuove energie. Ci sostieni sempre, perché sei sostenuto dal Signore. Inizio c'è lo hai detto all'inizio del tuo ministero in mezzo a noi: CHI AMA CREA! CI TRASCINI IN TANTE INIZIATIVE, semplici? In cui riesci a vincere le nostre ritrosie. Ma come fai? In fondo lo sappiamo, la risposta è semplice SEI PAZZO D'AMORE per il Signore. Questo è il tuo piccolo secreto che ci stai facendo scoprire. Non arrenderti mai! Grazie x quello che hai fatto e che farai per questa comunità. BUON COMPLEANNO.
1 AGOSTO 2021
La tua comunità parrocchiale

Photos from Parrocchia San Michele Airola's post 31/07/2021

Ultimo giorno...

Visita culturale al FONDO ANTICO.
in giro x conoscere #Monteoliveto

#CAMPOESTIVORAGAZZI2021

30/07/2021

E con la messa del Vescovo Giuseppe abbiamo conclusa la giornata. "Grazie a voi che state facendo un'esperienza bella nella vostra parrocchia. Mi raccomando trattate bene il vostro parroco e non lo fate arrabbiare. Mandatemi le foto devo metterle sul sito della diocesi"...😄😁😄😃 chi sa cosa abbia voluto dire.??? A domani x l'ultima tappa...

#CAMPOESTIVORAGAZZI2021

E con la messa del Vescovo Giuseppe abbiamo conclusa la giornata. "Grazie a voi che state facendo un'esperienza bella nella vostra parrocchia. Mi raccomando trattate bene il vostro parroco e non lo fate arrabbiare. Mandatemi le foto devo metterle sul sito della diocesi"...😄😁😄😃 chi sa cosa abbia voluto dire.??? A domani x l'ultima tappa...

#CAMPOESTIVORAGAZZI2021

30/07/2021

Mi dispiace smettere di divertici....ci vediamo domani? Ciao amico!

#CAMPOESTIVORAGAZZI2021

Mi dispiace smettere di divertici....ci vediamo domani? Ciao amico!

#CAMPOESTIVORAGAZZI2021

Photos from Parrocchia San Michele Airola's post 30/07/2021

#CAMPOESTIVORAGAZZI2021
I ragazzi della Parrocchia di San Michele oggi sono andati in "trasferta a Telese": Visita al Parco del Grassano e alle Antiche Terme. Abbiamo riflettuto, con l'aiuto di Emanuele Zippo e Pasqualina Grasso su come Ester, seguendo il Signore, si prenda cura del suo popolo e dei fratelli che il Signore gli ha affidato...portare gli altri sulle nostre spalle è segno di amore e di attenzione. Osservare poi la natura e prendersene cura è rispetto per il CREATO e per il CREATORE.

Ringraziamo l'Amministrazione Comunale di Airola, il Sindaco e il Sig. Giordano A. per averci permesso l'uso dello Scuolabus. Grazie

Apriamo le porte...

una chiesa in uscita, una Parrocchia che AMA e quindi CREA

Video (vedi tutte)

Comunione Cristian
messa del 30 maggio 2021

Ubicazione

Digitare

Indirizzo


Piazza San Michele
Airola
82011
Altro Airola luoghi di culto (vedi tutte)
Gioventù Francescana di Airola Gioventù Francescana di Airola
Convento SS Concezione (San Pasquale) - Corso Caudino
Airola

La Gi.Fra di Airola è felice di condividere con il mondo di Facebook le proprie esperienze, a livello locale, regionale e nazionaleeee :)

Monastero Clarisse Airola Monastero Clarisse Airola
Piazza Della Vittoria, 5
Airola, 82011

La vocazione clariana è un dono prezioso di Dio per il bene dei fratelli. La preghiera delle monache sostiene il vissuto quotidiano di ogni uomo. La loro presenza interroga ancora oggi la nostra vita: cosa vuoi, o Signore, che io faccia?